home: spostarsi in sicurezza: guida sicura:

Simulatore di guida

La Fondazione ANIA ha realizzato un software su piattaforma Microsoft in grado di simulare due tipologie di veicoli: una vettura a trazione anteriore, ed una vettura a trazione posteriore, permettendo così ai neopatentati di effettuare gratuitamente lezioni teoriche/pratiche di guida.

Il simulatore, realizzato con criteri scientifici, già richiesto da altri Paesi Europei, riproduce un percorso composto da: strade cittadine, provinciali ed un tratto autostradale.

Al termine del suddetto percorso verrà registrato il punteggio on-line, che servirà a stilare la graduatoria con i vincitori dei corsi di guida sicura.

Ogni esercizio sarà corredato da un’introduzione teorica schematica delle procedure corrette da impiegare e con eventuali filmati reali forniti come esempio pratico da replicare.

Simulatore di guida

Gli esercizi sono i seguenti:

• Sottosterzo di potenza con una vettura a trazione anteriore e in condizioni di scarsa aderenza lungo una curva: è un esercizio che insegna l’uso corretto dell’acceleratore e dello sterzo percorrendo una curva in condizioni di scarsa aderenza. Saranno previste infinite modalità dell’esecuzione dell’esercizio e ciascun tentativo attribuirà a un punteggio massimo se l’esecutore ha previsto il rischio e ha rallentato. Un punteggio sempre positivo sarà assegnato all’utente che ha recuperato la situazione di sovra/sottosterzo correttamente, mentre ci sarà un punteggio negativo per errori, incidenti o infrazioni del Codice della Strada (velocità elevata ecc). Sarà comunque prevista una velocità minima di esercizio.

• Evitamento di un ostacolo improvviso con una vettura a trazione anteriore: in questo esercizio si percorrerà un tratto stradale alla velocità di circa 50Km/h (percorso cittadino), 70Km/h (percorso fuori città), il software provvederà ad attivare in maniera casuale un ostacolo, ad esempio un bambino che attraversa la strada, o un ostacolo improvviso al termine di un banco di nebbia. Saranno previste infinite possibilità di eseguire l’esercizio, ciascun tentativo darà origine a un punteggio massimo se l’esecutore ha previsto il rischio e ha rallentato. Un punteggio sempre positivo sarà assegnato all’utente che ha recuperato la situazione correttamente con il riallineamento della vettura, mentre ci sarà un punteggio negativo per l’impatto con l’ostacolo, uscita dalla sede stradale, errato allineamento della vettura, incidenti o infrazioni del Codice della Strada (velocità elevata ecc). Sarà comunque prevista una velocità minima e massima di esercizio.

• Aquaplaning: lo scopo di questo esercizio è quello di insegnare all’utente che in questa condizione è assolutamente fondamentale non intervenire sui comandi della vettura perché ciò darebbe luogo a una condizione irrecuperabile. Saranno previsti infiniti passaggi e il punteggio sarà valutato in base al rispetto del Codice della Strada, e alla previsione del rischio. Ci saranno penalità nelle seguenti condizioni: uscita della sede stradale, incidente, mancato rispetto del Codice della Strada, intervento su i comandi della vettura.

• Tornante in condizioni di scarsa aderenza con una vettura a trazione posteriore priva di controllori stabilità: in questo esercizio si giungerà in un tornante, alla fine del quale vi sarà una zona d’asfalto bagnata o comunque in condizioni sdrucciolevoli che metterà in crisi l’assetto in uscita in curva della vettura. Scopo dell’ esercizio è quello di evitare il testacoda della vettura correggendo il veicolo con sterzo e gas. Saranno previsti infiniti passaggi e il punteggio sarà valutato in base al rispetto del Codice della Strada, alla previsione del rischio e all’esecuzione della correzione. Ci saranno penalità nelle seguenti condizioni: uscita della sede stradale, incidente, mancato rispetto del Codice della Strada, errato allineamento della vettura a fine esercizio.

Descrizione della qualifica finale
L’utente avrà la possibilità di svolgere una prova finale che consisterà nell’affrontare un percorso stradale in una zona cittadina, in una extra urbana e, infine, in una situazione autostradale. In queste tre diverse condizioni verranno riproposti in maniera totalmente casuale e imprevista le situazioni di pericolo affrontate negli esercizi. Questa volta senza l’introduzione teorica e con le stesse modalità di valutazione di ogni prova singola che andranno a sommarsi per dare origine a un punteggio totale. Sarà possibile eseguire un massimo di 3 prove, dove il punteggio massimo sarà ottenibile solamente al primo tentativo al secondo il punteggio massimo sarà del 90% al terzo dell’ 80’%.

Alla fine il software invierà i propri punteggi finali alla classifica online. Al momento dell’invio, il software controllerà il punteggio migliore delle tre prove e lo inserirà in classifica comunicando immediatamente la posizione attuale.